Liste di attesa

Art. 41,  enti, aziende e strutture pubbliche e private che erogano prestazioni per conto del servizio sanitario sono tenuti ad indicare nel proprio sito, in una apposita sezione denominate «Liste di attesa», i tempi di attesa previsti e i tempi medi effettivi di attesa per ciascuna tipologia di prestazione erogata.


PIANO ATTUATIVO AZIENDALE   PER IL CONTENIMENTO DELLE LISTE DI ATTESA  PER  LE PRESTAZIONI DI SPECIALISTICA AMBULATORIALE  - Adottato con delibera del Direttore Generale n°796 del 23/09/2014   (pdf. 996 kb - pubblicato il 23.09.2014)

Delibera della Giunta Regionale n° 1009/2014  - Piano straordinario per il contenimento delle liste di attesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale

Piano regionale contenimento tempi di attesa (2011-2013)

MODALITA' DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI
Per accedere alle prestazioni Specialistiche Ambulatoriali  è necessaria la prenotazione tramite CUP o  FARMACUP  Il sistema di prenotazione FARMACUP è attivo in tutto  il territorio della AUSL Umbria 1,  consente di effettuare la prenotazione nella farmacia più vicina e pagare il ticket, per l'intero orario di apertura dell'esercizio.
La disdetta degli appuntamenti  consente di poter utilizzare il posto lasciato libero da una persona per effettuare la prestazione ad un altra, e visto il numero di appuntamenti  a cui non si presenta nessuno, una semplice telefonata di disdetta sarebbe un ulteriore contributo alla riduzione dei tempi di attesa per tutti.
In osservanza alla normativa nazionale ed all'accordo Stato-Regioni per il governo delle liste d'attesa, la Regione Umbria ha individuato una serie di prestazioni da inserire nei R.A.O. (Raggruppamenti di Attesa Omogenei)  
Questo sistema consente al Medico di Medicina Generale di stabilire, secondo criteri di appropriatezza, la priorità, mettendo una sigla sulla richiesta di visita specialistica o esame diagnostico, in modo tale da dare risposte alle persone, sulla base di necessità che possono essere diverse, fatta salva l’urgenza che è sempre garantita.
Si tratta di una prima visita o un primo esame che, a seconda della motivazione, va inserita nell'appropriata CLASSI DI PRIORITA' (categrie che differenziano il tempo di accesso alle prestazioni):

Urgente   - Accesso in Pronto Soccorso
Priorità U - URGENZA  (differibile, attesa massima 3 giorni)
Priorità B - BREVE  (Attesa massima 10 giorni)
Priorità D - DIFFERITA (Attesa massima tra 30 giorni e 60 giorni)
Priorità P - PROGRAMMATA 



Ultimo aggiornamento: 03/03/2017