VACCINAZIONI - Info e Mappa dei servizi


Pochi interventi sanitari hanno avuto nella storia della medicina efficacia pari a quella delle vaccinazioni. In poco più di un secolo dalla loro diffusione su larga scala, le vaccinazioni  hanno consentito di eradicare malattie letali come il vaiolo, di eliminare in molte aree geografiche del pianeta malattie drammatiche come la poliomielite o la difterite e di ridurre notevolmente la diffusione di patologie infettive molto comuni (basti pensare al morbillo) e i cui effetti sono spesso sottovalutati.


NOVITA' IN TEMA DI VACCINAZIONI OBBLIGATORIE

IMPORTANTE: In Umbria le certificazioni vaccinali dei bambini arriveranno a casa


Come funzionano i vaccini
Il principio su cui si basano i vaccini è semplice: attraverso la somministrazione di componenti caratteristiche di agenti patogeni resi precedentemente innocui, si addestra il sistema immunitario umano a riconoscerli e combatterli efficacemente.
Tuttavia, quando la vaccinazione viene effettuata su una fetta ampia della popolazione, questo effetto protettivo si moltiplica grazie a quella che viene definita “immunità di gregge” (herd immunity): in sostanza, le vaccinazioni di massa, riducendo il numero di persone suscettibili di contrarre l’infezione rendono più difficile la propagazione e la riproduzione dei microrganismi che ne sono responsabili.
Per questa ragione le vaccinazioni sono realmente efficaci nel contrastare una malattia soltanto se un’alta percentuale della popolazione vi ricorre. È questo il razionale che ha portato le autorità sanitarie a disporre l’obbligo alla vaccinazione per infezioni considerate di rilevante interesse pubblico. La prima di esse in Italia, fu, sul finire dell’Ottocento la vaccinazione contro il vaiolo, a cui fece seguito, nel 1939, quella contro la difterite.


In base al “Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019” e successivo DGR n. 274 del 20/03/2017,  alle circolari operative per l'attuazione del decreto legge 7 giugno 2017 n.73 , convertito con modificazioni nella legge 31 luglio 2017, n. 119, e in attesa di disposizioni regionali per quanto attiene al nuovo Calendario Vaccinale Regionale, illustriamo gli ultimi aggiornamenti in materia di vaccinazioni a livello nazionale e regionale.

Clicca sotto per ulteriori informazioni e aggiornamenti su:


IL PIANO REGIONALE VACCINAZIONI DELLA REGIONE UMBRIA

Con DGR n. 274 del 20/03/2017 la Giunta Regionale Umbria ha recepito l’intesa sottoscritta in Conferenza Stato-Regioni il 19/01/2017 con cui è stato approvato il “Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2017-2019”, nel quale è stato definito un calendario nazionale che comprende diverse nuove vaccinazioni rispetto a quelle che erano già somministrate in Umbria: inoltre, al fine di garantire omogeneità ed equità dell’offerta sul territorio nazionale, tutte le vaccinazioni incluse nel PNPV 2017-2019 sono state inserite tra i nuovi LEA (DPCM 12-01-2017 pubblicato nella G.U. Serie Generale n. 65 del 18-03-2017 – Suppl. Ordinario n. 15).
 
L'introduzione delle nuove vaccinazioni sarà graduale.  L'offerta con chiamata attiva partirà da luglio 2017 per alcuni vaccini e nel 2018 per altri vaccini, con recupero comunque delle intere coorti annuali in caso di mancato completamento delle vaccinazioni nel 2017.

Nel corso del 2017

 

 

Entro il 2018

  • Anti-Meningococcica B  ai nuovi nati
    (coorte del 2017)
  • Anti-Varicella ai nuovi nati  a partire dalla coorte del 2016 (MPRV o MPR+V)
  •  Anti-HPV per maschi 11enni con inizio chiamata attiva per la coorte del 2006
  • Anti-Meningococcica tretravalente ACWY nell’adolescente (una dose)
  • Anti-Pneumococcica nei soggetti di 65 anni di età

 

  • Anti-Rotavirus ai nuovi nati  a partire dalla coorte del 2018
  • Anti-Poliomelite quinta dose nell’adolescente (dTp-IPV)
  • Completamento vaccinazione anti-HPV maschi 11enni (coorte 2007) e completamento a recupero della coorte 2006 se non raggiunti nel 2017
  • Anti-Herpes Zoster nei soggetti di 65 anni di età


Per approfondire e tenersi aggiornati:

* Regione Umbria: Novità in tema di vaccinazioni obbligatorie

* Circolare del 01-09-2017 emanata dal MIUR e dal Ministero della Salute "Disposizioni per l'anno scolastico ed il calendario annuale 2017-2018"

* Circolare del 16-08-2017 emanata dal Ministero della Salute recante prime indicazioni operative per l'attuazione del decreto legge n. 73 del 7 giugno 2017, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”

* Circolare del 14-08-2017 emanata dal Ministero della Salute recante prime indicazioni operative
riguardanti il comma 1-quater, art. 1 del decreto
-legge n. 73 del 7 giugno 2017, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”
(17G00132) (GU Serie Generale n.182 del 05-08-2017).


*
Decreto legge  del 7 giugno 2017 n. 73 sulla prevenzione vaccinale  convertito con modificazioni nella legge 31 luglio 2017 n. 119

* Guida al decreto (schede aggiornate al 28 luglio 2017)

*
Nuovo Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2017-2019


* IL PIANO REGIONALE VACCINAZIONI DELLA REGIONE UMBRIA (DGR n. 274 del 20/03/2017)

* Calendario Vaccinale Regione Umbria

* Meningite, aggiornamenti e approfondimenti


* Area Vaccinazioni per i Bambini del Ministero della Salute

* Planner delle vaccinazioni, la nuova App gratuita del Ministero della Salute

* Area Prevenzione Regione dell'Umbria

* Circolare Ministeriale situazione epidemiologica del Morbillo- indicazioni operative - 4 aprile 2017  

 Modulo Autocertificazione Vaccinazioni 

*
I falsi miti sui vaccini