Servizio Sanitario Regionale Azienda USL Umbria n.1

Ospedale Città di Castello, 1° posto della classifica regionale "Dove e come mi curo" per frattura del femore


Su www.doveecomemicuro.it le classifiche regionali degli ospedali più performanti (fonte dati PNE 2017): in Umbria la struttura che effettua un maggior numero di interventi per frattura del collo del femore, rispettando al contempo il valore di riferimento istituzionale per cui almeno il 60% delle operazioni sono eseguite entro 48 ore dal ricovero, è l’Ospedale di Città di Castello. Al 2° posto sempre per frattura del collo del femore l'ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino a Branca. All'ospedale Media Valle del Tevere di Pantalla di Todi spetta invece il 2° posto per protesi di ginocchio.

Interventi chirurgici per frattura del collo del femore:
Le strutture pubbliche o private accreditate che effettuano questo tipo di intervento sono 8.
Le strutture che effettuano un maggior numero di interventi rispettando al contempo il valore di riferimento istituzionale per cui almeno il 60% delle operazioni sono eseguite entro 48 ore dal ricovero sono:
1. Ospedale di Città di Castello (PG) (n° interventi: 152; percentuale di interventi eseguiti entro 2gg: 77,42%)
2. Presidio Ospedaliero Alto Chiascio di Gubbio (PG) (n° interventi: 120; percentuale di interventi eseguiti entro 2gg: 76,37%)
Nella Regione, i due valori di riferimento ministeriali (un volume minimo di 75 interventi annui di cui almeno il 60% eseguiti entro 48 ore dal ricovero) sono rispettati dal 25% delle strutture.
Il 2,1% dei residenti sceglie di farsi curare in altre regioni.
Il 97,9% dei residenti sceglie di farsi curarsi nella propria regione.
Il 7,2% di interventi eseguiti su non residenti.

Interventi chirurgici di protesi di ginocchio:
Le strutture pubbliche o private accreditate che effettuano questo tipo di intervento sono 13.
Le 5 strutture che in Umbria effettuano un maggior numero di interventi sono:
1. Casa di Cura Clinica Lami di Perugia (n° interventi: 271)
2. Stabilimento Ospedaliero Media Valle del Tevere di Todi (PG) (n° interventi: 135)
3. Casa di Cura Porta Sole di Perugia (n° interventi: 133)
4. Santa Maria della Stella di Orvieto (TR) (n° interventi: 120)
5. Azienda Ospedaliera di Perugia (n° interventi: 118)
Il 35,7% dei residenti sceglie di farsi curare in altre regioni.
Il 64,3% dei residenti sceglie di farsi curarsi nella propria regione.
Il 30,5% di interventi eseguiti su non residenti.


  Leggi il comunicato stampa e la classifica regionale completa - Dove e come mi curo Interventi del sistema muscolo-scheletrico



Ultimo aggiornamento: 05/12/2018