Trattamento semiresidenziale

Il trattamento semiresidenziale non si distacca particolarmente dal programma residenziale per quanto riguarda l'organizzazione e le attività della giornata, che sono sostanzialmente le stesse.

In semiresidenza il paziente arriva entro le ore 09.00 del mattino e torna a casa terminato il pasto serale, per un totale di circa 12 ore giornaliere.

La prima settimana, per avere una panoramica generale del lavoro da intraprendere e delle varie attività proposte, la persona verrà tutti i giorni dalla mattina alla sera.
Successivamente verrà stabilita in equipe la frequenza settimanale del soggetto di 2 o tre accessi settimanali.

A chi si rivolge
Questo tipo di percorso viene preferito nei casi in cui le condizioni psicologiche e anche quelle cliniche del paziente risultino meno compromesse e il quadro familiare si presenti come una risorsa per supportare e sostenere il soggetto nel suo percorso.
Viene anche suggerito quando il paziente per ragioni familiari o lavorative non possa intraprendere un percorso residenziale completo.
Questa modalità di trattamento viene anche utilizzata come proseguimento del programma residenziale attraverso moduli settimanali da svolgersi dopo la dimissione.

Ultimo aggiornamento: 03/05/2017