Centro DCA Palazzo Francisci Todi

Centro Disturbi del Comportamento Alimentare Palazzo Francisci di Todi.
Struttura residenziale, semiresidenziale e ambulatoriale ETAB-Azienda USL Umbria 1

Sede
: Via Cesia, 65 - Todi

Tel. 075 8942577  | 075 8943302
Fax: 075 8943302


Responsabile U.O. Palazzo Francisci e Rete DCA Usl Umbria 1: Dr.ssa Laura DALLA RAGIONE
Direttore Distretto Media Valle del Tevere: Dr.ssa Maria DOnata GIAIMO
Direttore amministrativo Distretto Media Valle del Tevere: Dr. Gabriele CICIONI


In primo piano: 5 Giugno 2017 | Visita della Ministra della Salute Beatrice Lorenzin al nostro centro


La Residenza Palazzo Francisci  è deputata al trattamento di pazienti con Disturbi del Comportamento Alimentare (Anoressia, Bulimia, Binge Eating Desorder o Disturbo da Alimentazione Incontrollata) dove sia insufficiente o inefficace il trattamento ambulatoriale e accoglie pazienti da tutto il territorio italiano.


"L'anima ha bisogno di un luogo" (Plotino)


La frase di Plotino per disegnare la filosofia del primo centro pubblico extra-ospedaliero interamente dedicato al trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare, della Azienda USL Umbria 1. L'idea è quella di costruire uno spazio di cura, alternativo all'ospedale, spazio neutro e impersonale, che sia connotato, differenziato e dove i pazienti possano vivere una esperienza di terapia intensiva accompagnata da una esperienza di vita accogliente e ricca.

La struttura si trova all'interno di un antico palazzo di Todi circondato da un parco di alberi secolari, Palazzo Francisci, dove una equipe di personale specializzato (psicologi, pediatri, nutrizionisti psichiatri, fisioterapisti, infermieri, dietiste) svolge un programma integrato che affronta in maniera intensiva la patologia.

Tale struttura può rappresentare o il proseguimento terapeutico in ambiente protetto di una degenza ospedaliera acuta o una alternativa al ricovero stesso. La durata della degenza varia dai 3 ai 5 mesi.


Per conoscere la struttura, le modalità di accesso, le attività svolte, l'equipe che vi opera e le associazioni che collaborano clicca sotto: