Vita in ospedale

COME FARE PER RICOVERARSI

Per il ricovero programmato è necessaria la richiesta del Medico di Medicina Generale o del Medico Specialista

Il ricovero urgente è stabilito dal Pronto Soccorso.

L'accettazione sanitaria è effettuata presso i singoli reparti di ricovero.


COSA PORTARE

Gli effetti strettamente personali come biancheria, asciugamani, pantofole, vestaglia ed il necessario per l'igiene personale.

  • Documento di riconoscimento e tessera sanitaria.
  • Documentazione clinica precedente al ricovero ed elenco dei farmaci assunti abitualmente.
  • Evitare di portare con se oggetti di valore e somme consistenti di denaro.


VITA IN OSPEDALE

Occorre rispettare il bisogno di quiete e tranquillità, per questo è necessario:

  • evitare gruppi troppo numerosi di visitatori
  • non sostare nei reparti di degenza oltre l'orario previsto
  • usare il telefono cellulare (se permesso) in maniera discreta e silenziosa
  • evitare che televisori o apparecchi radiofonici disturbino gli altri ricoverati
  • rispettare i tempi della vita in ospedale.

Le visite di bambini minori di 12 anni sono sconsigliate

L'accesso ai reparti è consentito secondo l'orario affisso ad ogni ingresso.

Sono vietate le visite e i cambi assistenza durante: le visite mediche, i cambi letto, l'igiene dei pazienti, le attività di pulizia e la distribuzione dei pasti.


PASTI

Il menù dal quale scegliere il pasto si trova affisso in ogni stanza di degenza e nei soggiorni/sale mensa dei reparti.

Il menù è articolato su quattro settimane e varia al cambio di stagione ( l'invernale è in vigore dal 1°ottobre al 30 maggio; l'estivo dal 1°giugno al 30 settembre) offrendo un'ampia varietà di piatti tutti i giorni.
La varietà del menù consente anche di rispettare eventuali scelte religiose o culturali delle persone.

La scelta da parte del paziente viene fatta su scheda cartacea consegnata e ritirata dal personale il giorno precedente l'utilizzo. L'ordine dei pasti viene effettuato on line sulla base delle scelte dei pazienti

La distribuzione avviene con vassoio personalizzato con la sigla del paziente, da personale dotato di apposito vestiario e guanti monouso. Vengono forniti a ciascun paziente anche le posate, tovaglioli e bicchieri monouso.

Gli orari di distribuzione dei pasti indicativamente sono:

  • colazione dalle ore 7.00 alle ore 8.00
  • pranzo dalle ore 12.30 alle ore 13.00
  • merenda dalle ore 16.00 alle 17.00
  • cena dalle ore 18.30 alle ore 19.30

I fuori pasto: distributori di bevande calde e fredde e snack sono collocati negli ambienti comuni, a disposizione di ricoverati e accompagnatori.

In alcuni reparti e servizi sono a disposizione aree di soggiorno per il consumo dei pasti e alcune "tisanerie" dove è possibile la preparazione di bevande calde per i degenti.


LA DIMISSIONE
La dimissione viene stabilita dal personale medico di reparto. In caso di dimissioni volontarie sarà necessario che il paziente formalizzi per iscritto tale richiesta, che resterà nella documentazione clinica.

Al momento della dimissione sarà consegnata una lettera per il medico di fiducia da parte del medico del reparto.

Il reparto comunicherà tempestivamente al Medico di Famiglia ed al Centro di Salute di residenza eventuali necessità di dimissioni protette, al fine di garantirne la continuità assistenziale nelle situazioni assistenziali complesse.

Potranno anche essere consegnati al paziente farmaci per il proseguimento di terapie iniziate in ospedale.


IL SERVIZIO SOCIALE

In caso di necessità si può richiedere alla caposala del reparto l'intervento dell'Assistente Sociale.


TRASPORTO CON L'AMBULANZA

L'Ospedale fornisce il servizio di trasporto a domicilio solo ai degenti in dimissione che abitano nel territorio della USL 2 e che, a giudizio del medico, ne avessero la necessità, ad esempio pazienti non deambulanti e non altrimenti trasportabili.

Ultimo aggiornamento: 02/07/2013