Assistenza integrativa

Fornitura, tramite farmacie, di dispositivi medici monouso (presidi assorbenti, cateteri, materiali per stomizzati), presidi per diabetici e prodotti alimentari particolari.

Descrizione del servizio

Per richiedere l'erogazione dei dispositivi medici è necessario attenersi a quanto sotto riportato.

Ausili assorbenti per persone incontinenti (pannoloni e traverse)


La valutazione della necessità di tali ausili può essere effettuata dal proprio medico di famiglia o da un medico specialista di struttura pubblica, previa presentazione del certificato di Invalidità Civile o copia della presentazione della domanda per ottenere tale riconoscimento.

Con la certificazione e la richiesta, ci si recherà presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa al fine di ottenere il rilascio di un autorizzazione al ritiro mensile della fornitura presso le farmacie esterne.

In tale sede un'infermiera specializzata aiuterà il paziente o i familiari a valutare la migliore tipologia di ausili utilizzabili nel singolo caso, nel rispetto dei limiti stabiliti dalla normativa regionale.

Ad ogni successivo rinnovo è necessario tornare presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con la sola richiesta del medico di famiglia.

Materiale per persone portatrici di colo-stomie/uro-stomie

Per ottenere l’autorizzazione è necessario recarsi presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa, con la richiesta di un medico specialista e del medico di famiglia.

Con l’autorizzazione gli ausili sono ritirabili in farmacia.

Ad ogni successivo rinnovo è necessario tornare presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con la sola richiesta del medico di famiglia.


Cateteri urinari e sacche


Per ottenere l’autorizzazione è necessario recarsi presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa, con la richiesta di un medico specialista e del medico di famiglia o un certificato di invalidità civile o attestazione di domanda per patologia che determina incontinenza.

Con l’autorizzazione gli ausili sono ritirabili in farmacia.

La validità dell'autorizzazione è semestrale e ad ogni successivo rinnovo è necessario tornare presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con la sola richiesta del medico di famiglia.

Presidi per diabetici

La USL Umbria 1 fornisce gratuitamente ai cittadini diabetici i presidi per l'autodeterminazione della glicemia (glucometri e strisce reattive). L'erogazione di tali presidi avviene sulla base del rilascio di un tesserino di esenzione per Diabete Mellito, nonché di un piano di trattamento, rilasciato dai medici diabetologi e, in specifici casi, anche dai medici di famiglia.

Per la fornitura in farmacia dei presidi è necessaria la prescrizione su ricetta del Servizio Sanitario Nazionale. Alla scadenza necessita di una nuova prescrizione del medico di famiglia e relativa autorizzazione (presso il distretto). Qualora il centro antidiabetico variasse la prescrizione del tipo o della quantità dei presidi l'autorizzazione deve essere rinnovata presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con una nuova richiesta del medico di famiglia e dello specialista.

Nel caso di Diabete Gestazionale, è sufficiente che sulla prescrizione dello specialista o del medico di base sia indicata l'esenzione per gravidanza codice M50.

Materiale di medicazione

Hanno diritto a ottenere materiale di medicazione i cittadini che si trovano in particolari condizioni cliniche, come le persone affette da ulcere croniche, gli ustionati gravi, ecc.

Per l’autorizzazione è necessaria la prescrizione medica che, a seconda dei prodotti, deve essere compilata dal medico di famiglia o dallo specialista.


Prodotti alimentari


La USL autorizza prodotti alimentari particolari alle persone affette dalle seguenti patologie:

- malattie metaboliche congenite
- morbo celiaco
- insufficienza renale cronica

Per la prima autorizzazione è necessaria la documentazione specialistica attestante la patologia.

Per i rinnovi è sufficiente la richiesta del medico di famiglia.

Per le persone affette da insufficienza renale cronica è anche necessaria l’indicazione dietetica personalizzata rilasciata dal Centro specialistico di nefrologia.


N.B. le quantità mensili dei presidi possono essere ritirate in più volte nell'arco dello stesso mese ed in farmacie diverse.


A chi si rivolge

Per richiedere l'erogazione dei dispositivi medici è necessario attenersi a quanto sotto riportato.

Ausili assorbenti per persone incontinenti (pannoloni e traverse)


La valutazione della necessità di tali ausili può essere effettuata dal proprio medico di famiglia o da un medico specialista di struttura pubblica, previa presentazione del certificato di Invalidità Civile o copia della presentazione della domanda per ottenere tale riconoscimento.

Con la certificazione e la richiesta, ci si recherà presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa al fine di ottenere il rilascio di un autorizzazione al ritiro mensile della fornitura presso le farmacie esterne.

In tale sede un'infermiera specializzata aiuterà il paziente o i familiari a valutare la migliore tipologia di ausili utilizzabili nel singolo caso, nel rispetto dei limiti stabiliti dalla normativa regionale.

Ad ogni successivo rinnovo è necessario tornare presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con la sola richiesta del medico di famiglia.

Materiale per persone portatrici di colo-stomie/uro-stomie

Per ottenere l’autorizzazione è necessario recarsi presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa, con la richiesta di un medico specialista e del medico di famiglia.

Con l’autorizzazione gli ausili sono ritirabili in farmacia.

Ad ogni successivo rinnovo è necessario tornare presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con la sola richiesta del medico di famiglia.


Cateteri urinari e sacche


Per ottenere l’autorizzazione è necessario recarsi presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa, con la richiesta di un medico specialista e del medico di famiglia o un certificato di invalidità civile o attestazione di domanda per patologia che determina incontinenza.

Con l’autorizzazione gli ausili sono ritirabili in farmacia.

La validità dell'autorizzazione è semestrale e ad ogni successivo rinnovo è necessario tornare presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con la sola richiesta del medico di famiglia.

Presidi per diabetici

La USL Umbria 1 fornisce gratuitamente ai cittadini diabetici i presidi per l'autodeterminazione della glicemia (glucometri e strisce reattive). L'erogazione di tali presidi avviene sulla base del rilascio di un tesserino di esenzione per Diabete Mellito, nonché di un piano di trattamento, rilasciato dai medici diabetologi e, in specifici casi, anche dai medici di famiglia.

Per la fornitura in farmacia dei presidi è necessaria la prescrizione su ricetta del Servizio Sanitario Nazionale. Alla scadenza necessita di una nuova prescrizione del medico di famiglia e relativa autorizzazione (presso il distretto). Qualora il centro antidiabetico variasse la prescrizione del tipo o della quantità dei presidi l'autorizzazione deve essere rinnovata presso l'ufficio del distretto/Centro di Salute per l'assistenza integrativa con una nuova richiesta del medico di famiglia e dello specialista.

Nel caso di Diabete Gestazionale, è sufficiente che sulla prescrizione dello specialista o del medico di base sia indicata l'esenzione per gravidanza codice M50.

Materiale di medicazione

Hanno diritto a ottenere materiale di medicazione i cittadini che si trovano in particolari condizioni cliniche, come le persone affette da ulcere croniche, gli ustionati gravi, ecc.

Per l’autorizzazione è necessaria la prescrizione medica che, a seconda dei prodotti, deve essere compilata dal medico di famiglia o dallo specialista.


Prodotti alimentari


La USL autorizza prodotti alimentari particolari alle persone affette dalle seguenti patologie:

- malattie metaboliche congenite
- morbo celiaco
- insufficienza renale cronica

Per la prima autorizzazione è necessaria la documentazione specialistica attestante la patologia.

Per i rinnovi è sufficiente la richiesta del medico di famiglia.

Per le persone affette da insufficienza renale cronica è anche necessaria l’indicazione dietetica personalizzata rilasciata dal Centro specialistico di nefrologia.


N.B. le quantità mensili dei presidi possono essere ritirate in più volte nell'arco dello stesso mese ed in farmacie diverse.


Ultimo aggiornamento: 04/08/2017