Servizio Sanitario Regionale Azienda USL Umbria n.1

Ausili e Assistenza protesica

Informazioni per indirizzare gli utenti verso la conoscenza, la scelta e l'utilizzo di ausili. Autorizzazione alla fornitura di protesi e ausili per persone invalide

Sedi e Orari

  • › Alto Chiascio

    Ufficio Assistenza Protesica GUBBIO
    Indirizzo: Centro di Salute di Gubbio,  Largo S. Francesco, Gubbio
    Tel. 075 9239516 oppure 075 9239570 (telefono e fax)

    Orario apertura al pubblico: Lunedì e Giovedì dalle ore 08.30 alle 12.30


    Ufficio Assistenza Protesica GUALDO TADINO
    Indirizzo: Centro di Salute di Gualdo Tadino, Via Valle Del Molino (Area ex Ospedale “R. Calai”)
    Tel. 075 9109375 (tel. e fax)

    Orario apertura al pubblico: Mercoledì e Venerdì dalle ore 08.30 alle 12.30


    I cittadini residenti nella FASCIA APPENNINICA si rivolgono ai Centri di Salute di Gubbio e Gualdo Tadino.

  • › Alto Tevere

    Direttore: Dott.ssa Daniela Felicioni
    Tel. 075 8509395   |  e-mail: dir.distretto.altotevere@uslumbria1.it

    Responsabile Amm.vo: Dott.ssa Rosalba Renzacci   |  Tel. 075 8509346   |  e-mail: rosalba.renzacci@uslumbria1.it

    Ufficio Assistenza Protesica CITTA' DI CASTELLO
    (per gli assistiti residenti nei Comuni di Citerna – San Giustino – Monte S.M. Tiberina – Città di Castello)
    Indirizzo: Centro di Salute di Città di Castello, Via del Salaiolo, Città di Castello

    Orari di apertura al pubblico: 
    Per prescrizioni per dimissioni ospedaliere dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 13.00 e martedì e giovedì anche dalle ore 15.00 alle 17.00 
    Per altre prescrizioni martedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00 e giovedì mattina dalle ore 11.00 alle 13.00

    Contatti:
    Patrizia Bianchini |  Tel. 075 8509387 (contatto fornitori)  | e-mail: patrizia.bianchini@uslumbria1.it 
    Anna Francesca Conti   |  Tel. 075 8509307 (contatto utenti)  |  e-mail: anna.conti@uslumbria1.it


    Ufficio Assistenza Protesica UMBERTIDE
    (per gli assistiti residenti nei Comuni di Montone – Pietralunga – Lisciano Niccone – Umbertide)
    Indirizzo: Centro di Salute di Umbertide – Largo Cimabue – Umbertide

    Orari di apertura al pubblico:

    Per prescrizioni per dimissioni ospedaliere dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 13.00 e martedì e giovedì anche dalle ore 15.00 alle 17.00 
    Per prescrizioni riabilitative mercoledì e giovedì dalle ore 09.00 alle 12.00  
    Per prescrizioni assistenziali giovedì dalle ore 09.00 alle 12.00

    Contatti:
    Sig.ra Nicoletta Ragni: Tel. 075 9425133  |  e-mail: nicoletta.ragni@uslumbria1.it







  • › Assisano
    Ufficio Assistenza Protesica BASTIA UMBRA
    indirizzo: Palazzo della Salute di Bastia Umbra (primo piano, stanza 32), Via delle Tabacchine 3 Bastia Umbra
    Tel. 075 8020101 (telefonare dal Lunedì al Venerdì ore 11.30 - 13.30)

    Orario di apertura al pubblico: Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08.30 alle ore 11.00 - Giovedì anche dalle ore 14.30 alle ore 17.30



  • › Media Valle del Tevere

    Ufficio Invalidi Civili e Assistenza Protesica MARSCIANO
    Indirizzo: Casa della Salute di Marsciano, Via Piccolotti 1, Marsciano
    Tel. 075 8782404 | 075 8782414

    Orario di apertura al pubblico:  Lunedì e Mercoledì dalle ore 09.00 alle 13.00


    Ufficio Invalidi civili e Assistenza Protesica  TODI
    Indirizzo: Centro Multiservizi di Todi, Via Matteotti, Todi
    Tel. 075 8858351

    Orario di apertura al pubblico:  Martedì e Giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00







  • › Perugino

    Ufficio Assistenza Protesica PERUGIA
    (per gli assistiti residenti nei Comuni di Perugia, Corciano, Torgiano)
    Indirizzo: Poliambulatorio Piazzale Europa (piano terra  Uffici di  Front Office), Via dei Filosofi 9, Perugia
    Tel. 075 541 2947-2889-2901 dalle ore 12.00 alle 13.00

    Orario di apertura al pubblico dal 02/01/2018:  Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle 11.00 | Martedì anche dalle ore 14.30 alle 16.30 | Sabato chiuso

    Per richiesta o rinnovo di ausili si prega di prendere appuntamento telefonico al n. 800.63.63.63 dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle 18.00 (giorni festivi esclusi)

    Per ulteriori informazioni scrivere a sportelloprotesicapg@uslumbria1.it
    Uffici amministrativi e contabili tel. 075 5412802 -  075 5412841


    ATTENZIONE: Solo per il Distretto del Perugino per la richiesta o il rinnovo di ausili e protesi i cittadini residenti nei comuni di Perugia, Corciano e Torgiano potranno prenotare telefonicamente un appuntamento con l'Ufficio assistenza protesica del Distretto Perugino  chiamando il numero 800.63.63.63, che è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle 18.00 .  L'operatore telefonico fisserà data e orario del colloquio e fornirà inoltre agli utenti le informazioni  sulla documentazione necessaria che dovrà essere presentata per richiedere i dispositivi protesici.

    In via transitoria, restano attive due modalità di accesso: uno sportello sarà riservato alle persone con prenotazione e l’altro a chi dovesse presentarsi senza prenotazione





     

     

     

  • › Trasimeno

    Ufficio Assistenza Protesica PANICALE:
    Indirizzo: Viale Belvedere 12, Panicale
    Tel. 075 8354222

    Orario di apertura al pubblico: 
    Martedì, Giovedì e Venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00





Descrizione del servizio

L’Assistenza Protesica è un servizio garantito dal Servizio Sanitario Nazionale ai cittadini disabili e si prefigge, attraverso l’erogazione di protesi ed ausili, di concorrere al miglioramento delle loro condizioni di vita e di salute.

I dispositivi erogabili sono riportati negli Elenchi 1-2-3 del Nomenclatore Tariffario approvato con DM 27 agosto 1999 n. 332 .

L'elenco n. 1 comprende i dispositivi (protesi, ortesi e ausili tecnici) costruiti su misura e quelli di serie la cui applicazione richiede modifiche eseguite da un tecnico abilitato. L'elenco n. 1 contiene, inoltre, i dispositivi di fabbricazione continua o di serie finiti che, per essere consegnati ad un determinato paziente, necessitano di essere specificamente individuati e allestiti a misura da un tecnico abilitato, su prescrizione del medico specialista. I dispositivi contenuti nell'elenco n. 1 sono destinati esclusivamente al paziente cui sono prescritti.

L'elenco n. 2 comprende i dispositivi (ausili tecnici) di serie, la cui applicazione o consegna non richiede l'intervento del tecnico abilitato.

L'elenco n. 3 comprende gli apparecchi. acquistati direttamente dalle aziende USL ed assegnati in uso con procedure individuate dalla Regione e dalle Aziende medesime.

La Regione Umbria con la Delibera di Giunta  n. 777/2007  ha raggruppato le tipologie di dispositivi indicati in 2 categorie:

1. Dispositivi assistenziali che consentono adeguati livelli di assistenza o nursing per ridurre l'allettamento in persone prive di un significativo potenziale di recupero (es. materasso antidecubito, sponde per letto, carrozzine pieghevoli ad autospinta, carrozzine a telaio rigido e aggiuntivi, sedia WC e doccia,  sollevatore mobile ad imbracatura polifunzionale, rialzo stabilizzante per WC, letto a manovella).
Per questi ausili è necessaria la proposta prescrittiva del Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera scelta  su ricettario reg.le contenente i dati anagrafici, la diagnosi, il  tipo di ausilio necessario, cui va allegata la documentazione clinica del paziente relativa alla disabilità in relazione alla quale si chiede l'ausilio

2. Dispositivi riabilitativi, ausili quasi sempre personalizzabili indispensabile per ridurre la disabilità e favorire l'autonomia della persona disabile, la cui  proposta prescrittiva  si inserisce in un  progetto di tipo riabilitativo spesso multidisciplinare. E’ necessaria la richiesta di  visita specialistica del Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera scelta su ricettario reg.le e quindi la successiva prescrizione dello specialista competente.

In casi particolari e per gravissime disabilità possono essere autorizzate  forniture di ausili non inclusi nel Nomenclatore.

Il servizio, inoltre, può offrire informazioni sul Contributo regionale per rimborso acquisto di parrucche a favore di pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia, disposto e definito per l'anno 2018 dalla Regione Umbria con DGR n. 272 del 26/03/2018, in attuazione della Legge Regionale 28 dicembre 2017 n. 18, che all’art. 10 riconosce un contributo a sostegno dell'acquisto di parrucche a favore di pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia.

 


A chi si rivolge

  • Gli invalidi civili, di guerra e per servizio, i privi della vista e i sordomuti nonché i minori di anni 18 che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di un’invalidità permanente;
  • Coloro che hanno presentato domanda d’invalidità e sono in attesa di accertamento che si trovino nelle condizioni previste dall’art.1 della L. 11 febbraio 1980, n.18 (impossibilità di deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore o, che non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, abbisognano di un'assistenza continua);
  • Gli istanti in attesa di riconoscimento da parte dell’INPS ai quali , in seguito all’accertamento sanitario effettuato dalla commissione medica della Azienda USL, sia stata riscontrata una menomazione che comporta una riduzione della capacità lavorativa superiore ad un terzo (> 33%), risultante dai verbali.
  • I soggetti laringectomizzati e tracheotomizzati, ileo-colostomizzati e urostomizzati, i portatori di catetere permanente, gli affetti da incontinenza stabilizzata nonché gli affetti da patologia grave che obbliga all’allettamento, previa presentazione di certificazione medica;
  • I soggetti amputati di arto, le donne con malformazione congenita che comporti l’assenza di una o entrambe le mammelle o della sola ghiandola mammaria ovvero che abbiano subito un intervento di mastectomia ed i soggetti che abbiano subito un intervento demolitore dell’occhio, previa presentazione di certificazione medica;
  • I ricoverati in struttura sanitaria accreditata, pubblica o privata, per i quali il medico responsabile dell’unità operativa certifichi la contestuale necessità e urgenza dell’applicazione di una protesi, di un’ortesi o di un ausilio prima della dimissione, ai fini dell’attivazione tempestiva o la conduzione del progetto riabilitativo, a fronte di una menomazione grave e permanente. Contestualmente alla fornitura della protesi o dell’ortesi deve essere avviata la procedura per il riconoscimento dell’invalidità.
  • Pazienti oncologici affetti da alopecia post chemioterapia che vogliano fare domanda di rimborso per l'acquisto di parrucche  (Consulta la pagina "Contributo regionale per rimborso acquisto di parrucche a favore di pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia - Anno 2018",  DGR n. 272 del 26/03/2018)

 


Ultimo aggiornamento: 13/12/2018