Centri Diurni Alzheimer

Attività semiresidenziali per persone con Alzheimer anche a sostegno della famiglia.

Sedi e Orari

  • › Alto Chiascio


    Centro Diurno Alzheimer Gubbio

    Via Cavour 11 Tel. 075-9221773
    dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00

    Centro Diurno Alzheimer Gualdo Tadino
    Via S. Marzio  Tel. 075-9142717
    dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00

  • › Alto Tevere


    Centro Diurno Alzheimer E. Coli

    Città di Castello Via delle Terme
    Tel. 075-8559507
    dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00

    Centro Diurno Alzheimer
      Città di Castello
    Trestina P.zza Dino Garinei 342-1738608
    dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00


    Centro Diurno Alzheimer Umbertide

    Via dei Patrioti  342-1738606
    dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00

  • › Assisano


    Centro Diurno Alzheimer Santa Maria degli Angeli
    Responsabile sanitario: Dott.ssa Rita Antonini
    Via Patrono d'Italia - Condominio 2 (sede provvisoria)
    Tel. 331 6337817
    Accoglienza: dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 17.00

  • › Media Valle del Tevere

    Fratta Todina 

    Responsabile Sanitario: dr.ssa Maria Donata Giaimo
    Tel 075 8749801
    Accoglienza: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle 17.00

  • › Perugino


    Centro Diurno Alzheimer
    Perugia
    - Madonna Alta

    Responsabile sanitario: Dott.ssa Rita Antonini

    Via Pian della Genna n.2

    Tel/ Fax 075 5000550

    Accoglienza: dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 17.00


    News: Un giardino zen per il Centro Diurno Alzheimer di Madonna Alta (20-09-2017)



    Centro Diurno Alzheimer Corciano
    - San Mariano "Il Girasole"

    Responsabile sanitario: Dott.ssa Rita Antonini

    Via Giolitti

    Tel 075 5181488   Fax 075 5182826

    Accoglienza: dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 17.00

Descrizione del servizio


Servizio a carattere semiresidenziale per l’accoglienza, la tutela, l’assistenza della persona affetta da demenza tipo Alzheimer e sindromi correlate.
Il fine del Centro diurno Alzheimer è quello di favorire il recupero e/o il mantenimento delle residue capacità psico-fisiche, ritardando il più possibile il decadimento ed il conseguente ricorso incongruo all’ospedalizzazione, e di sostenere il nucleo familiare e di tutti coloro che si fannno carico dell’anziano.

Staff

- Unità Valutativa: Medico con competenze in Geriatria, Assistente Sociale
- Operatori Socio Sanitario, animatori/educatori, psicomotricista e musicoterapeuta
- Personale amministrativo



 


A chi si rivolge


- Persone di entrambi i sessi
- Demenza tipo Alzheimer di grado "moderato - grave"
- Preferibilmente residenti nel Distretto di competenza
- Con compromissione dell'autonomia
- In assenza di patologia organiche scompensate


Ammissione

- Domanda da rivolgere al Servizio Sociale presso il Centro di Salute di riferimento
- Valutazione per verifica requisiti previsti effettuata dall'unità Valutativa del Centro Diurno
- Inserimento al Centro o in lista di attesa


Modalità Operative


- La valutazione è necessaria per individuare l'idoneità all'inserimento, ma non è un momento diagnostico
- Di particolare importanza sono le informazioni forinte dal familiare relativamente a:
. Storia della persona
. Attitudini ed eventuali svaghi, occupazioni, passatempi attuali e pregressi
. Attività lavorativa
. Strategie utilizzate dai familiari per aggirare o superare i momenti difficili
- Una scheda sintetica viene trasmessa agli operatori prima dell'ingresso da parte dell'Unità Valutativa
- Breve periodo di osservazione
- Viene redatto un progetto personalizzato
- Verifiche periodiche


Elenco prestazioni


Servizi offerti


- Stimolazione cognitiva
- Aiuto e supporto nelle attività della vita quotidiana
- Assistenza per la cura dell'igiene personale (anche bagno assistito)
- Colazione, pranzo, merenda
- Supporto nell'assunzione dei farmaci
- Attività riabilitative, ricreative e di socializzazione


Attività


- accoglienza ospiti
- ROT: orientamento alla realtà, eseguita da tutti gli operatori (data, ora, spazio, etc..)
- Lettura e commento del giornale
- Attività manuali di manipolazione materiali, pittura, costruzione cornici, lavoro con la lana, stoffa giardinaggio, cucina, giochi con le carte, con la  palla, visione di film e altri programmi televisivi
- Attività socializzanti (partecipazione a feste, compleanni, feste di calendario, etc..)
- Gite: uscite programmate
- Ortocultura e floricoltura
- Musicoterapia
- Attività psico-motoria
- Cura della persona: capelli, barba, smalto...
- Stimolo delle attività di vita quotidiana
- Strategie per la riduzione dei Disturbi del Comprtamento: agitazione, vagabondaggio, aggressività, ecc.
- Strategie per la riduzione degli episodi di incontinenza


Ultimo aggiornamento: 26/09/2017