Donazione di organi e tessuti

Dove e come dichiarare la propria volontà a donare gli organi nei distretti della USL Umbria 1



Sedi e Orari

  • › Alto Chiascio

    Per i Comuni del Distretto Alto Chiascio

    URP -Ufficio Relazione con il Pubblico dell’Ospedale Gubbio- Gualdo Tadino (Branca)
    Tel. 075 9270497
    Orari: Lunedì ore 09:00–12: 30, giovedì  ore 14:30–17:30

  • › Alto Tevere

    Per i Comuni  del Distretto Alto Tevere

    URP -Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Ospedale di Città di Castello
    Tel. 075 8509831
    Orari: Martedì  ore 14:30-17:30, venerdì 9.00-12.30

  • › Assisano

    Per i Comuni dell’Assisano

    U.O. Medicina legale  del Centro di Salute di Bastia Umbria
    Tel. 075 8139735
    Orari: Lunedì, mercoledì e venerdì ore 08:00–10:00

  • › Media Valle del Tevere

    Per i Comuni della Media Valle del Tevere

    Sportello Invalidi Civili e Assistenza protesica nella Casa della salute di Marsciano (ex ospedale)
    Tel. 075 8782404 - 414
    Orari: Lunedi e Mercoledi dalle 09:00 alle 13:00

    Sportello Invalidi Civili e Assistenza protesica nel Centro Multiservizi di Todi (ex ospedale)
    Tel. 075 8858351
    Orari: Martedi e Giovedi  dalle 09:00 alle 13:00

  • › Perugino

    Per i Comuni del Distretto del Perugino

    U.O. Medicina Legale presso Poliambulatorio Europa Perugia (piano 1, stanza 9)
    Tel. 075 5412913 | 075 541 22458  | 348 5147719
    Orari: Dal lunedì al venerdì ore 08:00-09:00

  • › Trasimeno

    Per i Comuni del Trasimeno

    URP -Ufficio Relazione con il Pubblico della Direzione Distretto del Trasimeno (Panicale)
    Tel. 075  8354218
    Orari: Dal lunedì al venerdì ore 09:00-13:00

Descrizione del servizio

Per sapere dove è possibile dichiarare la propria volontà a donare organi e tessuti consulta in alto i singoli Distretti nell’azienda Usl Umbria 1


Perché donare gli organi?

La vita di migliaia di persone viene salvata ogni anno con il trapianto grazie a tutti coloro che hanno scelto di compiere questo gesto di generosità e solidarietà verso il prossimo.
Grazie ai progressi della medicina, il trapianto è una terapia efficace e sicura che offre una concreta possibilità di cura ai pazienti iscritti in lista di attesa.

Dal 2006 la Regione Umbria è in prima linea per informare i cittadini sulle modalità previste dalla Legge Italiana (Legge 91 del 1 aprile 1999) per dichiarare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti. Un impegno costante che si è rafforzato con “UNA SCELTA IN COMUNE” il progetto promosso dalla Regione Umbria in sinergia con Federsanità Nazionale e Centro Nazionale Trapianti, che permette a chi rinnova o richiede la Carta d'Identità di registrare la dichiarazione di volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti all'Ufficio Anagrafe.

> Scarica il depliant informativo della Regione Umbria


Come e dove dichiarare la propria volontà


I cittadini maggiorenni che intendono esprimere la propria volontà e registrarla nel Sistema Informativo Trapianti (SIT) possono farlo:
1-    Firmando un modulo che sarà consegnato in occasione del rilascio/rinnovo della Carta di Identità all’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza.
2-    Compilando e firmando un modulo che si può richiedere alla ASL di appartenenza.
3-    Firmando l’atto olografo dell’Associazione Italiana Donatori di Organi (AIDO); grazie alla convenzione tra il Sistema Informativo AIDO (SIA) e il Centro Nazionale Trapianti, tutte le dichiarazioni raccolte confluiscono nel SIT.

Sono altrettanto valide, ai sensi di legge, le seguenti modalità per dichiarare il proprio consenso o diniego alla donazione:
4-    Compilare e firmare la Tessera Regionale del Donatore o le tessere delle Associazioni di Donatori e Malati, ricordandosi di portare la tessera sempre con sé.
5-    Scrivere su un foglio libero la propria volontà, ricordandosi di inserire i dati anagrafici, la data e la propria firma; anche in questo caso, la dichiarazione va custodita sempre nel proprio portafogli.

Il modulo consiste in  una dichiarazione scritta, datata e sottoscritta, che riporti gli estremi per l'identificazione anagrafica (nome e cognome, luogo e data di nascita, luogo di residenza e codice fiscale) ed una esplicita attestazione di assenso o dissenso rispetto alla donazione di organi e di tessuti a scopo di trapianto (Decreto del Ministero della Sanità dell' 8 Aprile 2000).

La norma prevede la possibilità che ogni cittadino possa modificare la dichiarazione di volontà in qualsiasi momento con una dichiarazione successiva e contraria alla precedente.

Eventuali variazioni/ripensamenti alla dichiarazione resa in Comune vanno effettuati dal cittadino presso la ASL di appartenenza. Il Referente Aziendale è il Dr. Antonio Bodo che può ricevere tali richieste attraverso l'acquisizione del modello di dissenso,  compilato regolarmente dinanzi ad un medico ASL, e fatto recapitare attraverso e-mail  antonio.bodo@uslumbria1.it


Cosa accade quando…

…la persona ha sottoscritto la Dichiarazione di Volontà positiva alla donazione?
In questo caso i familiari non possono opporsi.

…la persona ha sottoscritto la Dichiarazione di Volontà negativa alla donazione?
In questo caso non c'è prelievo di organi.

…la persona non si è espressa?
In questo caso il prelievo è consentito solo se i familiari aventi diritto non si oppongono.


Informazioni e link utili:

Associazione Regionale AIDO
Via G. Marconi, 6 - 06121 Perugia
Tel. 075 5732082 Tel. e fax 075 5732644
aidoregperugia@virgilio.it

Associazione Regionale ANED
Via M. Angeloni, 61 - 06121 Perugia
Tel. e fax 075 5045839 cell. 339 7343033

Regione Umbria  www.sanita.regione.umbria.it

Ministero della Salute – Centro Nazionale Trapianti





Ultimo aggiornamento: 16/02/2017