Guardia medica - 118

Servizio di pronto intervento per urgenze. Servizio di continuità assistenziale 24 ore su 24 nei giorni festivi e prefestivi.

Sedi e Orari

  • › Alto Chiascio

    Guardia Medica Fascia Appenninica
    (Costacciaro, Fossato di Vico, Sigillo e Scheggia e Pascelupo)
    Scheggia e Pascelupo, Via Masaccio |  Tel. 075 9259197

    Guardia Medica di Gualdo Tadino
    Via Valle del Molino |  Tel. 075 9109259

    Guardia Medica di Gubbio
    Largo San Francesco | Tel. 075 9239468

  • › Alto Tevere

    Guardia Medica di Città di Castello
    Via A. Diaz  1 | Tel. 075 8509203

    Guardia Medica di Pietralunga
    Via Cesare Battisti | Tel. 075 5416168 (dal 01/08/2017)

    Guardia Medica di San Giustino
    Via Alfieri 28 | Tel. 075 856481

    Guardia Medica di Umbertide
    Largo Cimabue 2 |  Tel. 075 9413741

  • › Assisano

    Guardia Medica di Assisi
    Viale Patrono d'Italia 43  - Santa Maria degli Angeli  (zona Mc Donald's)
    Tel. 075 8043616 |  075 8139274

    Guardia Medica di
    Valfabbrica
    Via Roma    |  Tel. 075 8020250  -  075 5416178 (dal 01-08-2017)

  • › Media Valle del Tevere

    Guardia Medica di Todi
    Via Matteotti  |  Tel. 075 8858223

    Guardia Medica di Marsciano
    Via Piccolotti  | Tel. 075 8742972 - 075 8782265

  • › Perugino

    Guardia Medica di Perugia
    Via della Pallotta 42  - c/o Centro Servizi Grocco  |   Tel. 075 36584 - 075 34024

    L’intervento del medico di Continuità Assistenziale può essere richiesto sia telefonicamente sia recandosi direttamente presso il Servizio.

    Il Servizio di Continuità Assistenziale è disponibile nelle seguenti fasce orarie:

    • ore 08.00-20.00 tutti i giorni festivi e pre-festivi
    • ore 20.00-08.00 tutte le notti


    Prestazioni Ambulatoriali della Continuità Assistenziale:

    Dal 01 luglio 2016 è stato attivato, per la sede di Perugia via della Pallotta 42 e per quella di Ponte San Giovanni c/o Centro Commerciale Apogeo, un Ambulatorio per le Prestazioni Ambulatoriali della Continuità Assistenziale (Guardia Medica) con i seguenti orari:

    Prefestivi e Festivi:

    • ore 10.00-13.00 e  ore 15.00-18.00 (Perugia Via della Pallotta 42 e Ponte San Giovanni c/o Centro Comm.le Apogeo)
    • ore 21.00-23.00 (Solo sede di Perugia Via della Pallotta 42)

    Notturni Feriali
    :

    • ore 20.00-23.00  (Solo sede di Perugia Via della Pallotta 42)

    Al di fuori di questi orari le visite vengono effettuate solo con preventiva telefonata al numero della Continuità Assistenziale, concordando con il medico di turno l'eventuale visita ambulatoriale.

    Saranno comunque evase tutte quelle situazioni di urgenze ambulatoriali non differibili.

  • › Trasimeno

    Guardia Medica di Città della Pieve
    Via Beato Giacomo Villa  |  Tel. 0578 290850

    Guardia Medica di Panicale
    Via Belvedere |  Tel. 075 9526616

    Guardia Medica di Magione – solo festiva e pre-festiva
    Piazza Simoncini | Tel. 075 8477820

    Guardia Medica di Passignano
    Via Della Pieve  |  Tel. 075 8298751

    Guardia Medica di Castiglion del Lago
    Via Belvedere | Tel. 075 9526674

Descrizione del servizio

Al fine di garantire la continuità dell’assistenza per l’intero arco della giornata e per tutti i giorni della settimana, è attivo il servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica), che integra l’attività del Medico di Famiglia e del Pediatra di Libera Scelta nelle ore notturne, prefestive e festive.

Il Servizio di Continuità Assistenziale è svolto da Medici per assicurare le prestazioni sanitarie non differibili che richiedono l’intervento o il consulto di un medico.

La “non differibilità” è cosa diversa dall’urgenza/emergenza: l’urgenza/emergenza riguarda i casi di immediato pericolo di vita o gravi episodi traumatici e viene assicurata dal Servizio del 118 - Umbria Soccorso.

Per ulteriori informazioni sul Servizio 118 clicca qui.


ORARIO E ACCESSO AL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE

L’intervento del medico di Continuità Assistenziale può essere richiesto sia telefonicamente, sia recandosi direttamente presso il Servizio.

Il Servizio è disponibile:
dalle ore 08:00 alle 20:00 tutti i sabati e i giorni festivi e pre-festivi
dalle ore 20:00 alle 8:00 tutte le notti

Dalle ore 8:00 alle 20:00 dei giorni feriali sono in servizio i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Liberta Scelta.


QUANDO SI TELEFONA…

Quando si telefona, per prima cosa, vanno comunicate al Medico che risponde, le informazioni principali per chiarire la situazione per la quale si richiede l’intervento.
Il Medico chiederà:

  • nome, cognome, età ed indirizzo del richiedente ed eventuale relazione con “l’ammalato” (nel caso che sia persona diversa);
  • tipo di problema manifestato, segni e sintomi e quando sono comparsi.


È importante cercare di rispondere con calma alle domande che vengono poste, perché tutte queste informazioni permettono al Medico di acquisire elementi utili per prendere una decisione e intervenire nel migliore dei modi.


COME INTERVIENE IL MEDICO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE

Proprio sulla base delle notizie fornite da chi chiama e dalle risposte alle richieste del Medico per approfondire il problema, quest’ultimo può decidere di intervenire con varie modalità:

  • limitarsi ad un consiglio telefonico (ad esempio sulla modalità di assunzione di un farmaco)
  • invitare il paziente a raggiungere la sede di Continuità Assistenziale per una valutazione ambulatoriale
  • effettuare la visita a domicilio, qualora a suo parere le condizioni cliniche del paziente lo richiedano
  • rinviare il paziente a strutture più adeguate e/o attivare il Servizio di Emergenza Urgenza (118), qualora valuti che la situazione non sia gestibile a domicilio.

Leggi le news regionali sulla "Riorganizzazione della Medicina generale e Continuità assistenziale" (02-08-2017, fonte: Agenzia Umbria Notizie)


 


A chi si rivolge

Il Servizio è destinato ad utenti di tutte le età: bambini, adulti ed anziani; è gratuito per tutti i cittadini residenti o domiciliati anche temporaneamente presenti, che si trovano nel territorio di competenza della sede e per i cittadini dei paesi della Comunità Europea che presentano Tessera Sanitaria; è a pagamento per i cittadini italiani non residenti in Umbria o stranieri provenienti da paesi con i quali non sono in vigore accordi bilaterali.

le tariffe sono le seguenti:

Visita ambulatoriale euro 15,49

Visita domiciliare euro 25,82


Elenco prestazioni


COSA PUÒ FARE IL MEDICO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE

  • Le prestazioni sanitarie non differibili (cioè i problemi che richiedono l’intervento del Medico e non possono essere rinviati fino all’entrata in servizio del proprio medico Curante o del Pediatra)
  • Le certificazioni di malattia, nei giorni prefestivi e festivi, per un massimo di 3 giorni e a partire dal giorno di effettiva constatazione dello stato di malattia comprese quelle per i lavoratori turnisti
  • La prescrizione di farmaci su ricettario regionale che abbiano il carattere della non differibilità ( cioè per terapie urgenti e per coprire un ciclo non superiore a 48/72 ore)
  • Le proposte di ricovero o di invio al Pronto Soccorso
  •   La constatazione di decesso


COSA NON PUÒ FARE IL MEDICO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE

  • Prescrivere esami diagnostici, di laboratorio e strumentali, e visite specialistiche
  • Prescrivere i farmaci con nota AIFA (ad esempio gastroprotettori, farmaci per l’osteoporosi o per ridurre il colesterolo) e/o soggetti a piano terapeutico che non abbiano carattere di urgenza
  • Il Medico di Continuità Assistenziale, senza la documentazione clinica comprovante il diritto ad avere dispensati dal SSN tali farmaci, può prescriverli solo su “ricettario bianco” e quindi tali farmaci sono a pagamento.
  • Ripetere ricette mediche per tutti i farmaci assunti con continuità e che non rivestono carattere d’urgenza
  • Prestazioni infermieristiche non correlate alla visita medica (ad es. sostituzioni di cateteri vescicali, sondini naso-gastrici, medicazioni ….)
  • Le certificazioni di infortuni sul lavoro, per tali certificati ci si deve rivolgere al proprio medico o, in sua assenza, al Pronto Soccorso dell’Ospedale.
  • Trascrivere su ricettari regionali i farmaci o esami diagnostici prescritti dai Medici del Pronto Soccorso e dell’Ospedale. I Medici delle Strutture Ospedaliere sono tenuti a rilasciare direttamente all’atto della dimissione o dopo visite specialistiche ambulatoriali le prescrizioni necessarie a garantire la copertura minima per il primo ciclo terapeutico e comunque fino al rientro in servizio del proprio Medico di famiglia o del Pediatra.
  •  Fare l’impegnativa per i ricoveri programmati che rimangono di esclusiva pertinenza del Medico di Famiglia


È sempre necessario portare con sé:

• la tessera sanitaria

• la eventuale scheda sanitaria redatta dal curante (se si necessita di una prosecuzione di terapia già in atto)

 


Ultimo aggiornamento: 06/10/2017