CERCA UN SERVIZIO
bot
USL 2 Umbria

AVVISO PUBBLICO PER L’AMMISSIONE AL CORSO DI QUALIFICAZ. PER L’ACCESSO AL PROFILO DI OSS (N. 120 POSTI) Prova scritta di selezione dei candidati ammessi 17 LUGLIO 2017 ore 08.30 a Foligno presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito - Caserma Gonzaga
Notizia precedente Notizia successiva
bot

Oncologia

Sedi e Orari


  • › Alta Valle del Tevere

    OSPEDALE: SEDE DI CITTA' DI CASTELLO

     

    DEGENZA ORDINARIA  (Quinto piano)

    Referente Medico: Dott.ssa Maria Domenica Alessio

    Coordinatore Infermieristico: Giovanni Morini

    Telefono e Fax : 075-8509654

    Posti Letto:                                        8

     

    AMBULATORI E DAY SERVICE

    Coordinatrice Infermieristica: Patrizia Provincia

    Orario di apertura del servizio:

    Dal lunedì al venerdì, dalle ore 07:15 alle ore 19:00

    Telefono: 075 – 8509513 

    Fax         : 075 - 8509263

    Posti letto in Day Service :               8

    Poltrone in   Day Service :                4



    OSPEDALE: SEDE DI UMBERTIDE

     

    AMBULATORI E DAY SERVICE

    Coordinatrice Infermieristica: Patrizia Provincia

    Orario di apertura del servizio:

    Dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 07:15 alle 14:00

    Telefono e Fax: 075 – 9422281

    Posti letto in Day Service :               2

    Poltrone in Day Service    :               1


  • › Alto Chiascio

    OSPEDALE: SEDE DI GUBBIO – GUALDO TADINO

     

    AMBULATORI E DAY SERVICE

    Coordinatrice Infermieristica: Valeria Burocchi

    Telefono:         075 - 9270484

    Telefono e Fax:075 – 9270487

    Orario di apertura del servizio:

    Dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 07:15 alle ore 15:00

    Posti letto in Day Service:                4

    Poltrone in Day Service  :                 10


  • › Assisano

    AMBULATORIO DI FOLLOW-UP:
    Dedicato ai controlli periodici di pazienti già curati per patologia oncologica e già seguiti dal Servizio di Oncologia. La prenotazione è diretta, generalmente già stabilita dal controllo precedente, oppure si può effettuare tramite CUP o ancora telefonando ai singoli centri dal lunedì al venerdì dalle 12 al 13. Alle visite ambulatoriali bisogna presentarsi muniti di richiesta del medico di medicina generale o dello specialista ospedaliero e di tutta la documentazione sanitaria utile.

    SEDE OSPEDALE DI ASSISI:
    Numero diretto per informazioni 075 8139379 o 075 8139017- feriali ore 12-13


  • › Lago Trasimeno

    AMBULATORIO DI FOLLOW-UP:
    Dedicato ai controlli periodici di pazienti già curati per patologia oncologica e già seguiti dal Servizio di Oncologia. La prenotazione è diretta, generalmente già stabilita dal controllo precedente, oppure si può effettuare tramite CUP o ancora telefonando ai singoli centri dal lunedì al venerdì dalle 12 al 13. Alle visite ambulatoriali bisogna presentarsi muniti di richiesta del medico di medicina generale o dello specialista ospedaliero e di tutta la documentazione sanitaria utile.

    SEDE OSPEDALE DI CASTIGLIONE DEL LAGO:
    Numero diretto per informazioni 075 9526280 - feriali ore 12-13

    SEDE OSPEDALE DI CITTÀ DELLA PIEVE:
    Numero diretto per informazioni 0578 290942 - feriali ore 12-13


  • › Media Valle del Tevere

    AMBULATORIO DI FOLLOW-UP:
    Dedicato ai controlli periodici di pazienti già curati per patologia oncologica e già seguiti dal Servizio di Oncologia. La prenotazione è diretta, generalmente già stabilita dal controllo precedente, oppure si può effettuare tramite CUP o ancora telefonando ai singoli centri dal lunedì al venerdì dalle 12 al 13. Alle visite ambulatoriali bisogna presentarsi muniti di richiesta del medico di medicina generale o dello specialista ospedaliero e di tutta la documentazione sanitaria utile.

    SEDE CASA DELLA SALUTE MARSCIANO:
    Numero diretto per informazioni 075 8782650 - feriali ore 12-13

    SEDE OSPEDALE MEDIA VALLE DEL TEVERE (Pantalla):
    Numero diretto per informazioni 075 880895-97

    dal lun al ven 9.00 - 15.00


Descrizione del servizio

Direttore Dipartimento Medico-Oncologico

Dr. Stefano Bravi


TEL. 075 – 8509513

e-mail: stefano.bravi @uslumbria1.it

 

Resp.le Oncologia Area Nord (ad interim)
Dr. Stefano Bravi


L'Unità Operativa di Oncologia Medica del Presidio Ospedaliero di Città di Castello e Umbertide e del Presidio Ospedaliero di Gubbio – Gualdo Tadino si occupa di Medicina Oncologica come approccio clinico – globale finalizzato alla diagnosi e cura dei pazienti adulti affetti da tumori sia solidi che ematologici.

Oltre alle valutazioni cliniche vengono effettuate biopsie osteomidollari e aspirati midollari, toracentesi e paracentesi.


I NOSTRI OBIETTIVI:

 

-          Corretta informazione in tutte le fasi, sia diagnostiche che terapeutiche della malattia, con attenzione globale alla persona malata;

 

-          tutelare la riservatezza nei colloqui con i pazienti e familiari nell'espletamento delle  prestazioni sanitarie;

 

-          Attenzione a tutte le esigenze psicologiche, culturali, sociali ed etniche;

 

-          Aderenza alla medicina basata su evidenze scientifiche sia nelle fasi diagnostiche che   terapeutiche

 

-          garantire continuità assistenziale tra ricovero ordinario, attività ambulatoriale e             collaborazione con l'assistenza domiciliare

 

-          uniformare i comportamenti degli operatori per diminuire il rischio clinico e garantire     sempre e comunque alti livelli qualitativi

 

Gli appuntamenti telefonici per prime visite e controlli vengono dati direttamente  dal personale infermieristico che seleziona le richieste in base alle priorità cliniche.

 

PRIMA VISITA ONCOLOGICA

 

Per una visita ambulatoriale il paziente deve essere fornito di una impegnativa del curante e deve portare la tessera sanitaria, un documento di identità, attestati di esenzione tiket, documentazione farmacologica di allergie e/o intolleranze alimentari, tutta la documentazione clinica sia attinente alla malattia oncologica che di altre patologie pregresse o attuali.

 

E' importante che il paziente porti in visione tutta la terapia in atto a domicilio, comprese anche terapie non farmacologiche (esempio: prodotti omeopatici o altro).

 

VISITE DI CONTROLLO

 

Il paziente deve presentare:

 

impegnativa, tutta la documentazione di quanto effettuato dopo l'ultimo accesso, terapia completa in atto a domicilio.

 

L'U.O. di Oncologia Medica è parte della Rete Oncologica Regionale dell'Umbria ed utilizza per le terapie antiblastiche il Sistema Computerizzato Unico Regionale (Log 80)

 

I nostri Servizi:

 

  • Sono attivi Gruppi Oncologici Multidisciplinari:

                         -Mammella

 

                        -Gastro – Enterico

 

                        -Ginecologico

 

  • Psico-Oncologia:

 

A Città di Castello – Umbertide : Dott.ssa Anna Gaburri

 

A Gubbio-Gualdo Tadino: Dott.ssa Cecilia Monacelli (in collaborazione con AELC di Gubbio)

 

                          (appuntamenti presso il personale infermieristico)

 

Inoltre con la collaborazione con l'AACC a Città di Castello:

 

  • Servizio Benessere
  • Gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto
  • Dragon Boat


Resp.le Oncologia Area SUD ed Unità Cure Palliative Aziendale

Dr. Riccardo Rossetti



Il servizio si rivolge a pazienti adulti che hanno sviluppato una malattia oncologia e:
a) sono già stati sottoposti o dovranno essere sottoposti ad intervento chirurgico
b) devono iniziare il trattamento farmacologico o lo hanno già iniziato
c) hanno bisogno di controlli periodici o visite di follow-up
d) hanno necessità di un approfondimento diagnostico nel sospetto di malattia neoplastica.

Il Medico di Medicina Generale (MMG) condivide con il Servizio di Day Hospital Oncologico il percorso diagnostico terapeutico del paziente e in tal senso anche tutti gli accertamenti, le cure somministrate e l’osservazione di tutti gli eventuali effetti collaterali, in un rapporto con gli operatori ormai sperimentato e consolidato. L’accesso può avvenire anche con la richiesta di un Medico Specialista, anche nei casi post-ricovero ospedaliero (medico o chirurgo in degenza ordinaria) per la necessità di definire il percorso di cura.

DAY HOSPITAL

E’ una forma di ricovero breve, di solito diurno (di un giorno di durata, senza pernottamento).
Presso il day hospital viene effettuata sia l’attività ambulatoriale (prime visite, visite di controllo, attività diagnostica, attività di prevenzione) che l’attività assistenziale più propriamente di day hospital (diagnostica, chemioterapie, terapie di supporto ecc.). L’accesso al day hospital avviene su indicazione del medico specialista. Le terapie infusionali e in particolare la chemioterapia, rappresentano gran parte dell’attività del day hospital. Per ottimizzare l’utilizzo delle risorse (personale, ambulatori, posti letto o poltrona), limitare al massimo i tempi di attesa e assecondare quando possibile le preferenze dei pazienti, le varie attività vengono effettuate su prenotazione: es. i prelievi ematici dalle ore 7.30 alle ore  9.00, i posti letto o poltrona dalle ore 7.30 alle ore 16.00 a seconda della durata delle terapie, le visite di day hospital coerentemente con l’orario del prelievo o della terapia, le manovre invasive e le manutenzioni dei cateteri venosi centrali in fasce orarie prestabilite.

Tutte le indicazioni per l’utilizzo e la permanenza nel Day Hospital vengono fornite direttamente dal medico “prescrittore” e dall’infermiere del Day Hospital. Il percorso diagnostico e/o terapeutico della persona presa in carico viene seguito dal personale del Servizio che rimane il punto di riferimento anche nel caso necessitino collaborazioni o approfondimenti con altre strutture specialistiche di altri ospedali o istituti anche extra regionali.

Il day hospital dispone di:
a) un'accogliente sala d' attesa provvista di Tv e riviste;
b) l'ambulatorio infermieristico;
c) l’ambulatorio per le visite mediche
d) 1 camera, dotata di propri servizi igienici e di impianto televisivo, allestite con letti e poltrone arredate in maniera confortevole. Ogni camera dispone, infatti, di tavolo e sedie per consentire all' utente di ricevere e consumare eventualmente il pasto e di essere affiancato, per la durata del ricovero giornaliero, da 1 accompagnatore.
d) un locale per la preparazione dei farmaci.

SEDUTA CHEMIOTERAPICA

Letteralmente, chemioterapia è qualunque terapia effettuata con farmaci di sintesi artificiale, contrapposta a quella che si basa sull'impiego di sostanze naturali estratte da organismi animali o vegetali. Paradossalmente, quasi tutta la terapia medica moderna è "chemioterapia" perché quasi tutti i medicinali di derivazione naturale (ad esempio l'insulina, la digitale, e molti antibiotici) sono ormai prodotti in laboratorio per sintesi chimica o con le più moderne tecniche di bio-ingegneria. Nel linguaggio corrente, comunque, chemioterapia continua a significare: "cura dei tumori mediante somministrazione di farmaci tossici per il tumore".

La chemioterapia è un trattamento anticancro usato per distruggere le cellule cancerogene presenti in ogni parte del corpo. Anche se il tumore è stato rimosso, le cellule cancerogene potrebbero essere presenti nel tessuto vicino o in altre parti del corpo. La chemioterapia può anche essere usata per controllare la crescita del cancro o per alleviarne i sintomi.
La chemioterapia raggiunge le cellule cancerogene attraverso la circolazione sanguigna. La via endovenosa è abitualmente usata per somministrare i farmaci chemioterapici (le medicine anticancro). Di solito i farmaci sono diluiti in un liquido (es. soluzione salina isotonica) contenuto in una fleboclisi.  Altre vie di somministrazione sono la via orale, l’iniezione endovenosa diretta e quella attraverso un catetere che può essere lasciato nel braccio o nella zona della clavicola, per futuri trattamenti (port a cath).

* è di solito effettuata mediante somministrazione di due o tre farmaci (direttamente in vena o diluiti in soluzioni iniettabili per fleboclisi). Più raramente, può essere limitata a una monochemioterapia (somministrazione di un unico farmaco) o, all'opposto, comporsi di un cocktail di molti farmaci (6 o più);
* è spesso preceduta da altre fleboclisi di soluzioni saline o glucosate che servono ad assicurare l'idratazione del paziente e la somministrazione dei vari "antidoti" (per cui il paziente spesso conta 5 o 6 "flebo" quando quelle contenenti la "chemio" sono due o al massimo 3);
* viene tutta somministrata nello stesso giorno (ma anche in due o tre giorni di seguito, o settimanalmente) secondo uno schema ben preciso, sempre identico e ripetitivo, da cui il nome di terapia ciclica o, nel linguaggio comune "cicli di chemioterapia". Di solito, i cicli di chemioterapia vengono ripetuti ogni 3 settimane;
* viene sempre preceduta da una visita accurata e da esami di laboratorio in cui si determina il livello ematico di globuli bianchi, dei globuli rossi e delle piastrine (oltre ad altri indici biochimici) per verificare che la tossicità intrinseca del farmaco sia stata superata;
* viene ripetuta un certo numero di volte (di solito 4-6 volte) prima di effettuare un controllo approfondito dello stato di malattia indagini diagnostiche (procedimento noto col termine di re-stadiazione);
* viene continuata o sospesa in rapporto alla sua efficacia antineoplastica (dimostrata in corso di re-stadiazione), ma anche tenendo conto della eventuale tossicità (che di solito viene superata dopo 1 o 2 settimane di sospensione), della tolleranza soggettiva e della volontà del paziente (infatti la chemioterapia è un trattamento assai impegnativo, oltre che costoso, e non può esser somministrato se il paziente non è del tutto consenziente).

Per saperne di più www.reteoncologicaumbria.org

 

Gruppi multidisciplinari per patologia d'organo
Tiroide                                                                                                                                         
Breast unit                                                          
Polmone                                                                
Melanoma                                                            
Metastasi epatiche                                            
Gastroenterico                                                      
Ginecologico                                                       
Testa-collo                                                            
Neurooncologia                                                   
neuroendocrino                                                   
urologico                                                               
terapia di supporto